Stampa

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione



La fatturazione elettronica nei rapporti tra imprese e ministeri, agenzie fiscali ed enti di previdenza – estesa a  tutta Pubblica Amministrazione centrale e locale dal 31 marzo 2015 - riguarda gli operatori economici di beni e servizi verso gli enti pubblici. Trascorsi tre mesi dall’entrata in vigore del nuovo obbligo di fatturazione elettronica, le fatture emesse e presentate in formato cartaceo non saranno più pagate, a meno che non siano state create prima ma risultino ancora in lavorazione.

 

La trasmissione deve avvenire attraverso il Sistema di Interscambio (SDI), coordinato con quello della fiscalità controllato dall’Agenzia delle Entrate, a cui spetta anche il compito di elaborare i flussi informativi.

Un volta inviata la fattura, il prestatore d’opera riceve una ricevuta di consegna se l’iter ha avuto esito positivo o una notifica di mancata consegna in caso contrario (la fattura viene comunque considerata emessa).

Soggetti interessati

Gli utenti coinvolti nel processo di fatturazione elettronica sono:



La ns società, per aiutare tutte le società che si trovano in difficoltà nella compilazione della fattura elettronica, mette a disposizione GRATUITAMENTE un programma online che permette la compilazione della fattura e la creazione del file XML, a norma, da firmare digitalmente ed inviare tramite PEC allo SDI che provvederà poi ad inviarlo alla sede appropriata dopo averne controllato il corretto contenuto formale.

Ovviamente il programma così fornito permette di effettuare la gestione completa contabile di una PMI offrendo tutte le funzioni di un normale programma gestionale (magazzino, fatture di acquisto e vendita, preventivi, ordini, DDT ecc.).